Dopo l’annuncio da parte di Facebook del 14 agosto, Marketplace di casa Zuckerberg arriva anche in Italia e in altri 16 Paesi. Sì, perché Marketplace è stata già introdotta nell’ottobre dello scorso anno per gli utenti degli Stati Uniti, Australia, Regno Unito e Nuova Zelanda e successivamente anche in Cile, Canada e Messico.

Come funziona Marketplace di Facebook?

L’introduzione avverrà in maniera graduale, così come la maggior parte degli update rilasciati da Facebook, e la sua disponibilità verrà segnalata sui dispositivi mobile dalla comparsa di un’apposita icona nella barra delle notifiche e sui computer dalla comparsa della voce Marketplace nella colonna di sinistra.

La piattaforma è disponibile solo per gli utenti con più di 18 anni e può essere utilizzata per acquistare e mettere in vendita qualsiasi tipo di oggetto legalmente consentitoquindi no droghe, alcol, sesso, animali, armi – spaziando “dall’abbigliamento alle TV e persino auto e immobili”. Gli annunci vengono visualizzati in base ai nostri interessi e alle interazioni con le pagine. Inoltre, Marketplace è dotato di un motore di ricerca che filtra gli oggetti in vendita per categorie di prodotto, prezzo e distanza geografica tra venditore e acquirente.

Marketplace è quindi una piattaforma di matching tra venditori e acquirenti che si accorderanno privatamente tramite Messenger per il pagamento e la consegna degli oggetti. Al momento non sono previste, almeno in Italia, modalità di pagamento online direttamente attraverso Facebook, ma negli Stati Uniti questo è già possibile farlo attraverso la stessa app Messenger.

La domanda è: riuscirà Marketplace ad infastidire in qualche modo i colossi Amazon e eBay?

Marketplace di Facebook (computer)

Marketplace Facebook (computer)

Marketplace di Facebook (mobile)

Marketplace Facebook (mobile)